Bari, aggredito al Pronto Soccorso da familiare di una bambina: infermiere sviene

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Questa mattina si è verificata un'aggressione al Pronto Soccorso dell’ospedale pediatrico 'Giovanni XXIII' di Bari. Lo rende noto l'azienda ospedaliero-universitaria Policlinico. "In fase di triage un infermiere è stato aggredito verbalmente da un familiare di una bambina", si spiega. In seguito ai ripetuti insulti e minacce, l’operatore si è accasciato a terra. Sono intervenuti subito i carabinieri. L’infermiere non ha riportato traumi ed è rientrato a casa in stato di shock.  “Nessun atto di violenza – afferma il direttore generale dell’azienda Policlinico Giovanni Migliore che ha condannato l'episodio – è giustificabile. Noi non possiamo tollerare che i nostri professionisti, che si dedicano all'assistenza dei bambini e dei più fragili, siano oggetto di minacce o, peggio, di violenze. Per questo motivo denunceremo direttamente come azienda sanitaria l’aggressore". —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Il caso della guerra immobile in Libano
La nuova tecnologia pronta a stravolgere le nostre abitudini
Dopo 1901 giorni trascorsi in carcere, Assange ha evitato l'estradizione negli Stati Uniti
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter