Camilla ha lo scettro e Kate lo erediterà, ma su come ‘tenersi stretto un Principe’ non sono (per niente) d’accordo

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Che sia Camilla a portare i pantaloni e lo scettro nella casa reale britannica è cosa nota. E' la regina a togliere dall'imbarazzo Carlo in molte occasioni pubbliche nelle quali il sovrano non si mostra esattamente a proprio agio (vedi la stilografica che perde inchiostro, ma anche il discorso del re al parlamento con relativo rospo, ingoiato dallo stesso, di una politica anti-ambientalista, non propriamente condivisa ma suo malgrado accettata), è lei che lo consola, è lei che sposta su di sé le luci della ribalta quando è meglio che i sudditi non prendano nota di una gaffe del sovrano, è sempre lei che lo rimprovera (con il suo ormai leggendario "Carlo, fa' l'uomo") per le debolezze di un padre che volentieri farebbe alcune concessioni a un figliol prodigo, ancorché ribelle. Insomma, è chiaro: Camilla prosegue la tradizione matriarcale all'interno di Buckingham Palace, dopo il regno di 70 anni di Elisabetta II.  Non solo, Camilla semina anche per il futuro ovvero getta le basi perché il 'matriarcato' nel regno d'Inghilterra prosegua anche quando al suo posto, e di quello di Carlo, sul trono sederanno i principi di Galles William e Catherine Elizabeth Middleton. Esce fuori, infatti, la notizia che la regina abbia già in passato rivelato alla principessa Kate il segreto per "tenersi stretto un principe" durante i primi giorni della sua relazione con il figlio del re. Sebbene la coppia sia sposata ormai da più di 10 anni e abbia al suo attivo tre figli, sembra che, durante i primi giorni della loro relazione, Kate non fosse così sicura di riuscire a portarla avanti.  Secondo l'esperto reale Robert Lacey, mentre la coppia studiava alla St Andrews University, l'attuale regina era a disposizione per dare loro qualche consiglio. Nella sua biografia 'Battle of Brothers', Lacey afferma che la regina abbia consigliato a Kate cosa dovesse fare per garantire che il suo matrimonio funzionasse. Anche se Kate faticò ad ascoltare i consigli di sua suocera. Il perché è presto spiegato: la ricetta di Camilla Parker Bowles era infatti semplicissima e allo stesso tempo assolutamente irrealizzabile: "Il segreto per tenerti stretto Will, cara Kate, è adattare i tuoi orari ai suoi, beh, praticamente tutta la tua vita". Poi, deve aver pensato e forse sussurrato, "magari, in privato, le cose possono andare in tutt'altro modo, ma per ora devi essere l'ombra del principe, soprattutto pubblicamente".  Impossibile per la principessa di Galles seguire a quei tempi il consiglio della futura regina, dal momento che l'agenda degli impegni del principe non erano modificabile, soprattutto dopo la laurea, quando vi si aggiunsero anche quelli reali. Secondo l'autore, "l'obiettivo a medio-lungo termine di Kate era abbastanza semplice: condurre William 'in manette' all'altare. Tuttavia, la principessa scelse di dedicarsi al proprio percorso professionale, essenzialmente per non essere, ma anche apparire, minimamente dipendente dal fidanzato, anche se ovviamente restava l'impensabile possibilità che potesse finire per essere scaricata". Questo secondo Lacey, ma sappiamo tutti come è andata a finire: strategie opposte portano spesso a risultati identici. Quel che possiamo soltanto immaginare, è che Kate possa presto prendere le redini del regno che oggi tiene saldamente in mano Camilla.  —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Presto un nuovo progetto potrebbe rivoluzionare il mondo geopolitico
Il rinoceronte lanoso estinto 10mila anni fa
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter