E’ morto Benjamin Zephaniah: era Jeremiah nei Peaky Blinders

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Benjamin Zephaniah – scrittore, poeta e attore – è morto all'età di 65 anni. Zephaniah, noto anche al pubblico italiano per il ruolo di Jeremiah nella serie Peaky Blinders, si è spento ieri per un tumore al cervello diagnosticato 8 settimane fa. Il decesso è stato annunciato dalla famiglia con un post su Instagram. Lo scrittore era nato a Birmingham, figlio di un uomo immigrato dalle Barbados e di una donna giamaicana. Nella sua carriera di artista poliedrico, Zephaniah ha interpretato il ruolo di Jeremiah "Jimmy" Jesus in 14 episodi delle 6 stagioni di Peaky Blinders, la saga della famiglia e della banda di Birmingham. Cillian Murphy, star della serie, ha reso omaggio a Zephaniah ricordando "una persona splendida e realmente dotata. Un poeta, uno scrittore, un musicista e un attivista che ha segnato un epoca. Un Brummie (di Birmingham, ndr) orgoglioso e un Peaky Blinder. Sono devastato dalla notizia". —spettacoliwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Matteo Mainardi ospite a il Millimetro
Usa, Biden si ritira: sale Kamala Harris
Stop ai telefoni nelle scuole Usa
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter