Marine Le Pen rinviata a giudizio, processo per truffa su fondi Ue

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – La leader del Rassemblement National (Rn) Marine Le Pen è stata rinviata a giudizio insieme ad altre 26 persone accusate di "appropriazione indebita di fondi pubblici" europei. Lo hanno deciso oggi i due giudici inquirenti che si occupano del caso, come riporta l'emittente Bfmtv citando proprie fonti della Procura di Parigi a condizione di anonimato. Oltre all'ex candidata all'Eliseo, tra i rinviati a giudizio ci sono anche suo padre Jean-Marie Le Pen, l'ex tesoriere del partito Wallerand de Saint-Just, il sindaco di Perpignan Louis Aliot e l'ex numero 2 del partito Bruno Gollnisch. Il processo è previsto tra ottobre e novembre 2024. Marine Le Pen è sospettata di aver ''organizzato un sistema fraudolento e organizzato di appropriazione indebita di fondi europei a suo vantaggio, attraverso l'assunzione fittizia di assistenti parlamentari'' tra il 2004 e il 2016. —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Il caso della guerra immobile in Libano
La nuova tecnologia pronta a stravolgere le nostre abitudini
Dopo 1901 giorni trascorsi in carcere, Assange ha evitato l'estradizione negli Stati Uniti
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter