Raduno sovranisti Firenze, lo sfottò di Renzi: “Povero Salvini, non c’è nessuno”

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) –
"Salvini ha scelto di stare alla Fortezza da Basso che oggi è Debolezza da Basso perché non c'è nessuno, gli hanno dato il bidone in tanti, povero Salvini. Se si occupasse un po' più di treni, o forse è meglio di no…". Così Matteo Renzi nel suo intervento all'assemblea nazionale di Italia Viva in corso a Roma 'sfotte' il vicepremier e ministro dei Trasporti. "I treni in ritardo da Firenze vedono alcuni dei nostri fermi a Orvieto da un'ora. Al governo di destra una cosa chiedevamo: che i treni arrivassero in orario, come quando c'era lui. Ma da quando c'è Salvini è una disgrazia nazionale la situazione. Ma nel frattempo il buon Salvini riunisce i sovranisti a Firenze, ha scelto la città giusta: l'unica città che è per definizione città universale, i fiorentini i soldi li hanno fatti grazie alla globalizzazione".  —politicawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Il caso della guerra immobile in Libano
La nuova tecnologia pronta a stravolgere le nostre abitudini
Dopo 1901 giorni trascorsi in carcere, Assange ha evitato l'estradizione negli Stati Uniti
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter