Sciopero 17 novembre 2023, chi aderisce e fasce orarie: cosa sappiamo

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) –
Cgil e Uil hanno confermato lo sciopero generale nazionale di 24 ore di venerdì 17 novembre 2023. Come si legge sul sito della Cgil ci saranno "8 ore o intero turno di sciopero per tutte le lavoratrici e i lavoratori delle Regioni del Centro. Nella stessa giornata, inoltre, le lavoratrici e i lavoratori delle categorie del trasporto, di tutto il pubblico impiego e della conoscenza sciopereranno sempre per 8 ore o intero turno, ma su tutto il territorio nazionale".  Trasporto pubblico a rischio quindi. A Roma, riferisce l'Ufficio Stampa Roma Servizi per la Mobilità, la protesta interesserà la rete Atac e i bus periferici della Roma Tpl. Il servizio sarà comunque regolare fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20. A Milano invece non ci saranno problemi, assicurano da Atm, per chi si sposta in città con metropolitane, tram e bus che circoleranno regolarmente. Questo per rispettare l’intervallo di dieci giorni che deve esserci tra uno sciopero e l’altro (l’ultima agitazione è stata venerdì 10 novembre).   Per 24 ore saranno a rischio anche i treni. Rete ferroviaria Italia fa sapere per quanto riguarda Trenitalia e Italo che dalle ore 0:01 alle ore 20:59 di venerdì 17 novembre è indetto uno sciopero nazionale. Coinvolti i treni Alta velocità, lunga percorrenza e regionali che possono subire cancellazioni o variazioni. Per Trenitalia sono garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6:00 alle ore 9:00 e dalle ore 18:00 alle ore 21:00. L’agitazione sindacale può comportare modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione. A rischio anche chi viaggia con Trenord.  Il 17 novembre non sciopererà invece il trasporto aereo mentre l’astensione per il Corpo dei Vigili del Fuoco si concentrerà tra le 9:00 e le 13:00. E' quanto comunicano Cgil e Uil alla Commissione di garanzia sugli scioperi. Le Confederazioni sindacali, si legge nella lettera, "preso atto della mancata comunicazione da parte di Enac dei voli e dei servizi minimi da garantire, in assenza della quale si configurerebbero rischi per i lavoratori scioperanti, dichiarano di esentare, dallo sciopero generale nazionale del 17 novembre 2023, l’intero comparto del Trasporto aereo, personale di volo, personale di terra (gestori, handlers, catering, servizi in appalto della vigilanza privata aeroportuale), personale Enav e di concentrare l’astensione per il Corpo dei Vigili del Fuoco nell’arco temporale 9:00-13:00". Oltre ai trasporti, l'astensione dal lavoro riguarderà il pubblico impiego, la scuola, l'università, la ricerca, il comparto dell’igiene ambientale (nettezza urbana). A incrociare le braccia medici, dirigenti Ssn, veterinari. —facilitaliawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Presto un nuovo progetto potrebbe rivoluzionare il mondo geopolitico
Il rinoceronte lanoso estinto 10mila anni fa
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter