Yemen, Usa: “Houthi di nuovo nella lista dei terroristi globali”. I ribelli rispondono

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Gli Stati Uniti hanno annunciato oggi la designazione di Ansarallah, gruppo noto anche come gli Houthi, come "terroristi globali". Lo ha reso noto il consigliere per la Sicurezza nazionale della Casa Bianca, Jake Sullivan, precisando che questa designazione, "in risposta ai continui attacchi e minacce" da parte del gruppo yemenita filoiraniano, "è uno strumento importante per impedire il finanziamento al terrorismo agli Houthi, limitare ulteriormente il loro accesso ai mercati finanziari e ritenerli responsabili delle loro azioni". "Se gli Houthi cesseranno i loro attacchi nel Mar Rosso e nel Golfo di Aden, gli Stati Uniti rivaluteranno immediatamente questa designazione", fa sapere Sullivan.  L'amministrazione Biden aveva rimosso gli Houthi dalla lista dei terroristi globali nel febbraio del 2021, allo scopo di consentire l'assistenza umanitaria alla popolazione, dopo che l'allora presidente Donald Trump li aveva inseriti nelle ultime settimane del suo mandato. "La designazione entrerà in vigore tra 30 giorni – spiega il consigliere per la Sicurezza nazionale della Casa Bianca – per permetterci di garantire solide clausole umanitarie, in modo che la nostra azione sia rivolta agli Houthi e non alla popolazione dello Yemen. Stiamo introducendo delle deroghe e delle licenze senza precedenti per aiutare a prevenire gli impatti negativi sulla popolazione yemenita. La popolazione dello Yemen non deve pagare il prezzo delle azioni degli Houthi".  Sullivan riafferma poi "il messaggio chiaro" al gruppo terroristico che sta conducendo "attacchi senza precedenti contro le forze militari americane e le navi internazionali nel mar Rosso e nel Golfo di Aden": "Le spedizioni commerciali nei porti yemeniti, da cui il popolo yemenita dipende per cibo, medicine e carburante, devono continuare e non sono coperte dalle nostre sanzioni. Questo si aggiunge alle deroghe che includiamo in tutti i programmi di sanzioni per cibo, medicine e assistenza umanitaria". La replica degli Houthi è arrivata a stretto giro. La decisione degli Stati Uniti di reinserire gli Houthi nella lista dei terroristi globali farà soltanto "aumentare" il sostegno alla causa palestinese da parte del gruppo yemenita. Lo ha indicato ad al-Jazeera un portavoce degli Houthi, Mohammad Abdul Salam, precisando che la decisione della Casa Bianca "non ci distoglierà dalla nostra ferma posizione a sostegno dei palestinesi" e non avrà "alcuna efficacia" sul campo. Il portavoce ha anche negato che ci siano "linee di rifornimento" iraniane verso lo Yemen. —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Presto un nuovo progetto potrebbe rivoluzionare il mondo geopolitico
Il rinoceronte lanoso estinto 10mila anni fa
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter