Ahed Tamimi, l’icona della protesta palestinese tra i detenuti che Israele potrebbe liberare

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Fra le 50 detenute che potrebbe essere liberate dalle carceri israeliani c'è anche l'attivista Ahed Tamimi, una delle icone della protesta palestinese in Cisgiordania, recentemente arrestata per post sui social in cui incitava a uccidere i coloni. A quanto scrive Times of Israel, la 22enne è stata inserita nella lista delle detenute che potrebbero essere scambiate con i 20 ostaggi israeliani, donne e minori, che Hamas libererà fra oggi e domani nell'ambito del prolungamento di due giorni della tregua. Bionda, con una cascata di capelli ricci, Tamimi è diventata famosa a 16 anni nel dicembre 2017 per un video in cui schiaffeggiava un soldato israeliano che aveva sparato una pallottola di gomma contro un suo cugino. Allora fu condannata a otto mesi di carcere. Quando ne uscì si recò in diversi paesi europei e del Medio Oriente per promuovere la causa palestinese. Tre settimane fa è stata nuovamente arrestata per un post incendiario sui social, in cui minacciava i coloni in Cisgiordania: "vi massacreremo, direte che quello che vi ha fatto Hitler è stata una barzelletta, berremo il vostro sangue e mangeremo i vostri teschi". —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Il giornalista di WikiLeaks a processo per l'estradizione negli Stati Uniti
Muore il presidente dell'Iran Ebrahim Raisi
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter