Bologna in rimonta supera la Lazio 2-1, rossoblu quarti in classifica

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Bologna corsaro all'Olimpico. La squadra di Thiago Motta in rimonta supera la Lazio 2-1 grazie alle reti di El Azzouzi e Zirkzee che ribaltano l'iniziale vantaggio firmato da Isaksen. Con questo successo i rossoblu riagganciano al quarto posto in classifica l'Atalanta a 45 punti, mentre la squadra biancoceleste resta ferma a 37 in ottava posizione. Un brutto passo falso in casa per la squadra di Sarri che arrivava dalla vittoria esterna dell'ultimo turno sul campo del Cagliari e dal prestigioso successo in Champions con il Bayern Monaco.  Sarri per la sfida con i rossoblu, dopo il successo in Coppa, conferma Immobile dal 1', mentre a centrocampo c'è Cataldi, viste le assenze di Rovella e Vecino. In difesa panchina per Romagnoli, giocano Patric e Gila. Motta risponde con Fabbian sulla trequarti, mentre in mediana giocherà El Azzouzi al posto dello squalificato Freuler. In difesa, con Calafiori non al meglio, c'è spazio per Lucumì. Prima frazione di gara molto divertente, tra due squadre che si affrontano a viso aperto. Al 3' primo squillo del Bologna con Ferguson, ma la conclusione dello scozzese dal limite dell'area termina alta sopra la traversa. La Lazio risponde all'8': errore di Lucumì che favorisce il cross di Isaksen per Immobile che non è preciso e Skorupski respinge. Al 14' Splendido passaggio di Felipe Anderson per Immobile che da solo dinanzi a Skorupski non sbaglia, ma il gol è annullato per fuorigioco del centravanti biancoceleste. La rete è però nell'aria e arriva poco dopo. Al 18' la Lazio recupera la palla lancia Isaksen e Immobile che scambiano velocemente, poi è bravo il centravanti a servire il suo compagno che dinanzi a Skorupski non sbaglia e fa 1-0.  La squadra di Sarri continua a spingere e al 22' sfiora il raddoppio, ancora con Immobile che a tu per tu con Skorupski non riesce a superarlo. Il Bologna non riesce a reagire e al 30' Isaksen è ancora pericoloso con un tiro giro su cui interviene il portiere del Bologna con un grande intervento che manda la sfera sul palo e poi in corner. Al 39', un po' a sorpresa la squadra di Thiago Motta pareggia: grave errore in costruzione di Provedel che serve di fatto Fabbian, che tocca di prima intenzione El Azzouzi, che da due passi fa 1-1. Ad inizio ripresa è un altro Bologna. Al 52' arriva la prima buona occasione per Ferguson che conclude dal limite dell'area ma il tiro viene deviato in calcio d'angolo. Al 57' altra opportunità per i rossoblu. Su un corner Posch da posizione ravvicinata non riesce ad inquadrare la porta. La Lazio sembra più stanca e appannata e al 68' il Bologna prova a colpire in contropiede con Zirkzee che viene contenuto.  Al 76' la Lazio ha un sussulto con il nuovo entrato Castellanos pescato in profondità, ma è perfetta l'uscita di Skorupski che sventa il pericolo. I padroni di casa rallentano le operazioni e il Bologna ne approfitta. Al 79' il Bologna la ribalta con una splendida azione dell'attaccante olandese che trova Kristiansen a sinistra che gli restituisce il pallone e di piatto da centro area Zirkzee batte Provedel e fa 2-1. Forcing finale della Lazio che non porta occasioni di rilievo.  —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

La guida agli Europei 2024
L'unica vera guerra è quella contro la bomba atomica
Piero Pelù e la sua battaglia contro bomba atomica
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter