Cadavere della madre in un baule, indagata la figlia: “Non avevo soldi per funerale”

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Sarebbe morta in seguito a un incidente domestico Concetta Infante, 77 anni, la cui salma in avanzato stato di decomposizione è stata ritrovata ieri all'interno di un baule nella sua abitazione di Mondragone, in provincia di Caserta. La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha aperto un'inchiesta per occultamento di cadavere e ha formalmente iscritto nel registro degli indagati il nome della figlia 40enne che viveva con lei. A ritrovare il cadavere, riposto in un vecchio baule da almeno un mese, sarebbe stata l'altra figlia, che ha subito chiesto l'intervento dei carabinieri della compagnia di Mondragone che indagano sul caso.  Secondo quanto si apprende, nel suo lungo interrogatorio la 40enne ha raccontato che sua madre sarebbe morta per una caduta in casa e, trovandosi senza soldi per il funerale, avrebbe rinchiuso il cadavere nel baule. Una versione che al momento resta al vaglio degli inquirenti, in attesa dell'autopsia che chiarirà le cause del decesso di Concetta Infante. Pensionata, 77 anni, originaria della provincia Napoli ma per anni residente a Pescara, la donna si era stabilita da tempo a Mondragone.  —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Il Canada restituisce 200 isole agli indigeni
Israele, una fabbrica di guerra
Gaza, il futuro dei giovani intrappolati
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter