Car of the Year 2024, trionfa la Renault Scenic E-Tech Electric

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Renault festeggia il successo della nuova Scenic E-Tech Electric, che ha vinto il premio 'Car of the year' 2024 assegnato in apertura del Salone Internazionale dell'Automobile di Ginevra. La vettura francese ha conquistato 329 voti assegnati da una giuria di 58 membri, in rappresentanza di 22 paesi. La Scenic è stata il modello più votato da 22 giurati, precedendo la nuova Bmw Serie 5, che ha conquistato 308 voti e 19 'preferenze': a completare il podio la nuova Peugeot 3008, con 197 voto. Per Renault si tratta del settimo modello che conquista il riconoscimento di Auto dell'anno, giunto alla sua 61esima edizione: in precedenza avevano conquistato il premio la Renault 16 (1966), Renault 9 (1982), Clio (1991), Scenic (1997), Megane (2003) e Clio (2006). In questa edizione, quattro dei sette modelli finalisti erano completamente elettrici, compreso il modello vincitore, e gli altri tre avevano versioni completamente elettriche e/o plug-in. Fabrice Cambolive, CEO della Marca Renault sottolinea come "questo riconoscimento dimostra che abbiamo fatto le scelte giuste: autonomia record, abitabilità generosa ed accogliente, il tutto con un’impronta ambientale contenuta". Veicolo sviluppato sulla piattaforma AmpR medium (ex CMF-EV), la Scenic E-Tech Electric è piuttosto leggera (1.890 kg) e compatta (lunga 4,47 metri), con una autonomia teorica di 625 km. —motoriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Il giornalista di WikiLeaks a processo per l'estradizione negli Stati Uniti
Muore il presidente dell'Iran Ebrahim Raisi
Il Canada restituisce 200 isole agli indigeni
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter