Caressa ed Emis Killa protagonisti della 2°edizione del “T-Quality sul divano” di Sisaltipster per raccontare Sanremo 2024

ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) –
Roma, 06 febbraio 2024 – SisalTipster, la community social che unisce oltre 110.000 appassionati alla costante ricerca di un'analisi originale ed efficace del prossimo evento sportivo e non, in vista dell’inizio del 74° Festival di Sanremo ritorna con il format T-Quality sul

divano che l’anno scorso ha coinvolto oltre 2,5 milioni di utenti social e raggiunto oltre 5 milioni di visualizzazioni. Ad affiancare Fabio Caressa – “Il Professore” di SisalTipster – quest’anno è Emis Killa, che raccoglie il testimone dal collega e amico Jake La Furia. Il T-Quality – ovvero il sigillo di garanzia SisalTipster posto come “marchio di fabbrica” sulle analisi e sui tips offerti alla community, sinonimo di competenza e qualità delle informazioni– si appone, quindi, ancora una volta sul format video totalmente dedicato al Festival che vede i due protagonisti, dall’indubbia esperienza in campo televisivo e musicale, scambiarsi pareri, opinioni, gossip e condividere statistiche e analisi dettagliate sulla kermesse canora direttamente dal luogo più amato dagli italiani: il divano. Fabio ed Emis si sono già accomodati e dalla loro prima chiacchierata, si può prevedere che dopo l’avvio della gara se ne vedranno delle belle! Il primo dei video T-Quality sul divano – Il Big Match dell’Ariston è, infatti, già disponibile sul canale Youtube SisalTipster. In quest’episodio pre-gara i due protagonisti analizzano, tra dati e rumors, tutti gli aspetti di quella che sarà l’ultima edizione del Festival condotta da Amadeus che è stato, fino ad oggi, capace di collezionare primati e che sembrerebbe esser pronto a infrangere ancora una volta ogni record. Secondo le previsioni, infatti, la prima serata di quest’anno ha il 50% di possibilità di andare oltre il 61% di share conquistato nel 2023, raggiungendo la sera del 6 febbraio 2024 ben il 62,49%. Non solo, però, la 74° edizione di Sanremo è già quella con l’età media dei cantanti più bassa degli ultimi anni – 35,5 anni – e vede come protagonisti un 50% di cantanti alla loro prima esperienza sul palco dell’Ariston, in uno scontro che è quasi generazionale e vuole Legends come Loredana Berté – a cui le statistiche assegnano un 37% di possibilità di vincere il Premio della Critica – scontrarsi con giovani nomi che, però, hanno dominato indiscussi le classifiche degli ultimi anni come il napoletanissimo Geolier. Come ha sottolineato Fabio Caressa, infatti: “Amadeus è stato capace di svecchiare la gara, quindi il pubblico di Sanremo, e portare sul palco un tipo di linguaggio completamente diverso, molto più semplice e diretto. La sua conduzione, infatti, ha tolto anziché mettere: Ama è stato bravissimo a “Fare come Pirlo”; ha sempre dato i tempi, ma non si è mai messo in primo piano, al contrario ha continuato a lavorare dietro le quinte anche dal palco. Ci vuole una grande intelligenza per farlo: bisogna capire che il concetto di medium televisivo, che fa da tramite con il pubblico, con i social è ormai scomparso. Amadeus, quindi, ha presentato quello che ha preparato senza occupare troppo spazio, lasciando parlare la musica. È stata una mossa vincente!” Una conduzione, quindi, sulla quale i due host del T-Quality di SisalTipster non hanno dubbi e che sicuramente lascerà il segno nella storia del Festival. Riguardo ai cantanti in gara, invece, la sfida è aperta: Fabio Caressa ed Emis Killa analizzano le statistiche più attuali partendo dalle sette categorie musicali individuate da SisalTipster – Rap-Urban; Pop-Urban; Pop Melodico; Pop Sensation; Cassa Dritta; Legends e Pop Alternativo – e dicono la loro sugli esiti più probabili in funzione dell’attuale panorama discografico italiano. Le sorprese potrebbero, infatti, essere molte e tra i primi 10 classificati potrebbero esservi nomi più o meno inaspettati come quello di Big Mama o quello di Gazzelle, al momento con il 30% e il 36% di possibilità di posizionarsi nella parte alta della classifica. Tuttavia, “Il Festival” – come rileva Emis – “rimane un’ottima opportunità per tutti, soprattutto se si sale sul palco con la canzone giusta e con il giusto carisma. Cosa che si nota ancora di più per chi arriva dal rap e dall’urban, per esempio si pensi al successo di Achille Lauro con Rolls Royce o a Lazza lo scorso anno, non ha vinto ma si può dire che è stato un po’ il vincitore visti i risultati ottenuti nel 2023 con Cenere”. Il pezzo presentato a Sanremo, quindi, rimane la variabile fondamentale, ma per Emis chi potrebbe essere il vincitore? “Quest’anno, ammettendo che tutti i brani siano equiparabili, vedo molto bene Geolier” – ha detto sul divano del T-Quality il rapper di Vimercate – “Sta facendo bene a prescindere da Sanremo e riesce a raccogliere molto consenso anche cantando in dialetto. Credo sia dovuto al gran gusto musicale che indubbiamente possiede.” Caressa ed Emis continueranno le loro chiacchiere sul divano per tutta la durata della gara sanremese, indagandone i dietro le quinte e gli sviluppi. Il prossimo video verrà pubblicato il 9 febbraio, prima dell’inizio della serata, sempre su YouTube, ma il racconto del Festival firmato SisalTipster andrà avanti tutta la settimana con video pillole e contenuti inediti pubblicati ogni giorno sui canali ufficiali Instagram, Facebook e TikTok. Infatti, per raccogliere insight sul campo anche quest’anno il tiktoker Federico Felletti vestirà i panni dell’inviato speciale SisalTipster a Sanremo e tutti i giorni, da lunedì 5 febbraio a domenica 11, con il suo inconfondibile stile sonderà il sentiment dei sanremesi e di chi incontrerà per le vie della città, con una serie di interviste tutte da vedere sui canali social ufficiali SisalTipster. 
Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione. 
Sisal è uno dei principali operatori internazionali nel settore del gioco regolamentato ed è attualmente attiva in Italia, Marocco e Turchia, con un’offerta che comprende lotterie, scommesse, giochi online e apparecchi da intrattenimento. La Società opera a livello internazionale nel canale retail attraverso una rete di oltre 49.000 punti vendita, e su quello online con 1 milione di consumatori. La strategia di Sisal poggia su tre pilastri: la sostenibilità, con un impegno costante sullo sviluppo del programma di Gioco Responsabile e attraverso l’offerta di un modello di intrattenimento sicuro e trasparente -l’innovazione digitale, grazie alla piattaforma di gioco all’avanguardia orientata all’omnicanalità e alle competenze per lo sviluppo in-house di software e applicazioni per cogliere le opportunità della transizione digitale – l’internazionalizzazione, con l’obiettivo di aggiudicarsi gare per nuove concessioni all’estero sulla base della solida expertise maturata. Dal 4 agosto 2022 S
isal è parte di Flutter Entertainment plc, il più grande operatore online di giochi e scommesse al mondo, con un portafoglio di marchi riconosciuti a livello mondiale e quotato alla Borsa di Londra nell’indice FTSE. —immediapresswebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

La Major League Soccer e l'impronta di Messi
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter