Chef Barbieri e gli spaghetti con le vongole: ‘rivolta’ su Instagram

ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) –
Bruno Barbieri e la ricetta per gli spaghetti alle vongole: spunta il burro e i follower si accendono. Lo chef, in questo periodo in onda con MasterChef su Sky, dal proprio profilo Instagram e dal proprio canale YouTube propone la ricetta per gli spaghetti alle vongole. "Ragazzi ma quanto sono buoni gli spaghetti con le vongole? Per me è proprio uno di quei piatti a cui non si può proprio rinunciare. Con una spolverata di pan grattato e accompagnati da un bicchiere di vino bianco poi sono perfetti per le feste!", scrive lo chef. Il riferimento al pan grattato non convince tutti, ma alla fine viene accettato, tutto sommato, dalla platea. Ad accendere il dibattito, con una folta schiera di contestatori, è un passaggio del video che illustra i passaggi dell'esecuzione: spuntano due dadi di burro e tra i commenti parte la rivoluzione. "Io sono convinto di una cosa, se fai questo piatto qua a casa, ti cacciano fuori di casa", scrive un utente. "A Barbiè ma il burro da te non me lo aspettavo", la sorpresa espressa da Filippetto. "Mi scusi sig Barbieri ma ho visto del ….. BURRO? Noooo mi sono sicuramente sbagliata", lo stupore di Lucia. E come lei, tanti altri. Non manca, però, chi si fida ciecamente delle scelte dello chef: "In questi commenti c’è gente comune che dice a Barbieri 7 stelle Michelin come si fa pasta e vongole", osserva un utente. "Confutare una ricetta di uno chef stellato è un orrore!", il commento di un altro allievo 'pro burro'. —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

WikiLeaks, le origini
Salviamo l'orso dall'uomo
La guerra ha preso una piega senza fine
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter