Commissione Ue finanzia 171 nuovi progetti LIFE

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – La Commissione europea ha approvato 171 progetti nell'ambito del programma LIFE per l'ambiente e l'azione per il clima, per un valore di oltre 396 milioni di euro. Questi progetti contribuiranno in modo significativo agli obiettivi del Green Deal europeo, che mira a rendere l'Unione europea climaticamente neutra entro il 2050. Grazie ai criteri di cofinanziamento, il programma mobiliterà un investimento totale di oltre 722 milioni di euro, in aumento del 28,5 % rispetto all'anno scorso. Il programma LIFE è lo strumento di finanziamento dell'Unione Europea per l'ambiente e l'azione per il clima sviluppato in quattro sottoprogrammi – natura e biodiversità, economia circolare e qualità della vita, mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici, e transizione all'energia pulita – che coprono una vasta gamma di aree chiave per affrontare le sfide ambientali e climatiche. L'attenzione del programma sulla biodiversità e il ripristino della natura, insieme alla promozione della circolarità nell'economia, evidenzia la sua visione olistica per affrontare le questioni ambientali. La riduzione degli inquinanti e delle emissioni di gas serra contribuisce direttamente al miglioramento della qualità della vita dei cittadini europei, mentre la promozione della sostenibilità sottolinea l'importanza di un approccio equilibrato tra ambiente e società. L'aumento significativo dei finanziamenti del programma LIFE per il periodo 2021-2027, portandoli a 5,43 miliardi di euro, è una testimonianza dell'impegno crescente dell'Unione Europea nei confronti delle sfide ambientali. Con oltre 6mila progetti cofinanziati in 31 anni di servizio, il programma ha dimostrato il suo impatto significativo nella promozione di pratiche sostenibili e nell'affrontare le sfide ambientali. L'annuncio di 171 nuovi progetti selezionati da oltre 751 proposte è un segno tangibile della vivacità e dell'interesse nella promozione dell'ambiente e dell'azione per il clima. Il sottoprogramma “Natura e Biodiversità” del programma LIFE si concentra sulla protezione e ripristino della natura europea, nonché sull'arresto e inversione della perdita di biodiversità. La biodiversità è fondamentale per il benessere degli ecosistemi e per la nostra stessa sopravvivenza, e investire in progetti che ne promuovano la conservazione è di vitale importanza. I progetti natura e biodiversità approvati con un bilancio totale di quasi 211 milioni di euro rappresentano un impegno significativo per il ripristino degli ecosistemi e degli habitat di acqua dolce, dei mari e delle coste. Inoltre, il miglioramento dello stato di conservazione di uccelli, insetti, rettili, anfibi e mammiferi contribuirà in modo sostanziale alla diversità biologica complessiva. Questi progetti non solo si concentrano sulla conservazione della biodiversità, ma anche sulla governance, sull'attuazione e il rispetto della legislazione dell'UE, comprese le direttive Uccelli e Habitat.  Il sottoprogramma “Economia circolare e qualità della vita” del programma LIFE rappresenta un passo significativo verso la transizione verso un'economia più sostenibile e circolare, contribuendo simultaneamente a proteggere e migliorare la qualità dell'ambiente. La sua enfasi sulla facilitazione di soluzioni innovative e pratiche sostenibili in settori chiave come il recupero delle risorse dai rifiuti, dall'acqua, dall'aria, dal rumore, dalla gestione del suolo e delle sostanze chimiche è cruciale per affrontare le sfide ambientali e migliorare la vita dei cittadini. La combinazione di sovvenzioni d'azione per progetti innovativi e di buone pratiche, come i progetti d'azione standard, insieme a progetti integrati strategici per l'attuazione, il monitoraggio e la valutazione della politica e del diritto ambientale dell'UE, evidenzia un approccio completo alla promozione di una gestione ambientale sostenibile. Il finanziamento totale di oltre 298 milioni di euro, di cui oltre 94 milioni provenienti dall'UE, indica un impegno finanziario significativo verso l'economia circolare e il miglioramento della qualità della vita. La focalizzazione su settori chiave come l'uso dell'acqua, i rifiuti elettrici, le sostanze chimiche e l'inquinamento atmosferico e acustico è in sintonia con le esigenze attuali della società e riflette la volontà di affrontare direttamente le questioni ambientali più urgenti. L'attenzione dedicata a migliorare la governance ambientale, informare i consumatori sulla riduzione delle sostanze tossiche e promuovere scelte alimentari sostenibili è altrettanto importante. Inoltre, il supporto ai Comuni per adottare le migliori pratiche nella gestione dei rifiuti e per implementare il Green City Accord contribuirà a promuovere comunità più sostenibili e resilienti. Il sottoprogramma “Mitigazione e Adattamento ai Cambiamenti Climatici” del programma LIFE rappresenta un passo fondamentale verso il raggiungimento di un'economia europea sostenibile, efficiente sotto il profilo energetico, basata su energie rinnovabili e resilienti ai cambiamenti climatici. Questa iniziativa contribuirà in modo significativo allo sviluppo sostenibile e alla lotta contro i cambiamenti climatici, dimostrando l'impegno dell'Unione europea nel perseguire obiettivi climatici ambiziosi. Il sostegno a progetti pilota, dimostrativi e di buone pratiche nei settori chiave come l'agricoltura, l'uso del suolo, la gestione delle torbiere, le energie rinnovabili e l'efficienza energetica è cruciale per ridurre le emissioni di gas a effetto serra e per promuovere l'adozione di soluzioni sostenibili. Inoltre, l'approccio integrato per attuare strategie di mitigazione dei cambiamenti climatici a livello regionale o nazionale evidenzia la necessità di considerare la complessità delle sfide climatiche e la diversità geografica. I progetti, con un valore complessivo di circa 110 milioni di euro, contribuiranno alla mitigazione dei cambiamenti climatici, all'adattamento, alla governance e alle informazioni relative agli effetti dei cambiamenti climatici. Questi progetti si concentrano su diverse aree, tra cui la riduzione delle emissioni di gas serra, l'assorbimento di carbonio nei terreni agricoli e forestali, i sistemi alimentari sostenibili, le energie rinnovabili e l'efficienza energetica. Inoltre, affrontano questioni importanti come le alternative rispettose del clima ai gas fluorurati a effetto serra e l'adattamento ai cambiamenti climatici nelle zone urbane e rurali. La promozione dell'attuazione della normativa europea sul clima e della strategia dell'UE di adattamento ai cambiamenti climatici è di vitale importanza per guidare la transizione verso un'economia europea climaticamente neutra, sostenibile e resiliente. Inoltre, la preparazione agli eventi meteorologici estremi, come ondate di calore e inondazioni, riflette la necessità di affrontare gli impatti immediati dei cambiamenti climatici sulla società. Il sottoprogramma LIFE “Clean Energy Transition” rappresenta un passo fondamentale per facilitare la transizione verso un'economia efficiente sotto il profilo energetico, basata sulle energie rinnovabili, climaticamente neutra e resiliente. Con un bilancio di quasi 1 miliardo di euro nel periodo 2021-2027, questo sottoprogramma è parte integrante della risposta dell'Unione europea alle sfide energetiche e climatiche, in linea con il Green Deal europeo, l'Unione dell'energia (2030 obiettivi in materia di energia e clima) e la strategia di decarbonizzazione a lungo termine dell'Unione europea per il 2050. Le azioni di coordinamento e sostegno finanziate da questo sottoprogramma sono progettate per superare le barriere di mercato che possono ostacolare la transizione verso un sistema energetico sostenibile. Coinvolgendo una vasta gamma di parti interessate, tra cui autorità pubbliche locali e regionali, organizzazioni senza scopo di lucro e consumatori, si mira a promuovere un coinvolgimento più ampio nella transizione energetica. I progetti con un bilancio totale di oltre 102 milioni di euro, di cui circa 97 milioni messi a disposizione dall'UE, sono indirizzati a migliorare le condizioni di mercato e le condizioni normative nell'UE per favorire la transizione all'energia pulita. Questi progetti concentrano i loro sforzi sulla promozione e diffusione di soluzioni di efficienza energetica e di energie rinnovabili su piccola scala, riconoscendo l'importanza di soluzioni locali e di dimensioni più ridotte. —sostenibilitawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Presto un nuovo progetto potrebbe rivoluzionare il mondo geopolitico
Il rinoceronte lanoso estinto 10mila anni fa
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter