Covid, allarme dell’Oms: “A dicembre 10mila morti, numeri inaccettabili”

ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – "A dicembre sono stati segnalati all'Oms quasi 10mila decessi per Covid-19 e, rispetto a novembre, si è registrato un aumento del 42% dei ricoveri ospedalieri e del 62% dei ricoveri in terapia intensiva". Lo ha sottolineato il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, durante il periodico aggiornamento per la stampa. "Sebbene 10mila morti al mese siano di gran lunga inferiori" rispetto a quelle riportate nei periodi di "picco della pandemia – ha precisato – questo livello di decessi prevenibili non è accettabile". Pertanto, ancor più considerando che le cifre diffuse "si basano su dati provenienti da meno di 50 Paesi, principalmente in Europa e nelle Americhe", mentre "è certo che ci sono aumenti anche in altri Paesi e che non vengono segnalati", ha puntualizzato il Dg Oms, "continuiamo a chiedere ai governi di mantenere la sorveglianza e il sequenziamento e di garantire l'accesso a test, trattamenti e vaccini. E continuiamo a invitare le persone a vaccinarsi, a sottoporsi ai test, a indossare mascherine dove necessario e a garantire che gli spazi interni affollati siano ben ventilati".  —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Tante persone ogni anno si incontrano per salvaguardare il territorio
Criminalità e superstizione rendono la vita ancora più complicata
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter