Djokovic: “Sinner mi ha cancellato dal campo ma non è l’inizio della fine”

ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – “Prima di tutto congratulazioni a Sinner per aver giocato un grande match e un grande torneo fin qui. E’ meritatamente in finale. Oggi mi ha cancellato dal campo". Così Novak Djokovic dopo la sconfitta con Jannik Sinner in semifinale all'Australian Open 2024. "Invece per quanto mi riguarda sono scioccato dal mio livello di gioco – dice Djokovic – Nei primi due set non ho praticamente fatto nulla. E’ uno dei peggiori match a livello Slam che ho giocato. Non è una bella sensazione, ma complimenti a Jannik per aver fatto tutto meglio di me".  "Ci ho provato, ho lottato, nel terzo set ho fatto salire il mio livello, salvando un match-point e giocando un buon tie-break – aggiunge il numero uno del mondo -. Ma nel quarto di nuovo ho giocato un pessimo game perdendo il servizio dal 40-0, giocando anche controvento. Sicuramente la mia prestazione non è stata un granché. In quei momenti pensi solo a ritrovare serenità, ma allo stesso tempo bisogna aumentare il livello di gioco. Ci ho provato e il pubblico è stato fantastico. Sono stati corretti verso entrambi i giocatori. Abbiamo avuto molto supporto sia io che Jannik". "Futuro? Ho ancora grandi speranze per gli altri Slam, l’Olimpiade e ogni altro torneo che giocherò. E’ solo l’inizio della stagione. Di sicuro il feeling che ho adesso non è qualcosa a cui sono abituato. Quasi sempre ho iniziato la stagione con un trionfo nello Slam e non ho mai perso in semifinale o in finale all’Australian Open. Quindi stavolta è un po’ differente dal solito, ma così è. Non so, sicuramente questo torneo non è stato all’altezza del mio standard, ma non vuol necessariamente dire che è l’inizio della fine, come piace dire ad alcuni. Vediamo cosa succede nel resto della stagione”. —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Tante persone ogni anno si incontrano per salvaguardare il territorio
Criminalità e superstizione rendono la vita ancora più complicata
Il prigioniero del secolo, Julian Assange continua la sua battaglia contro i poteri forti
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter