Eriksson e il cancro terminale, dalla Lazio a Sacchi: il calcio si stringe al Mister

ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Dalla Lazio che ha portato alla vittoria con lo scudetto del 2000, passando per Arrigo Sacchi e Ottavio Bianchi, il mondo del calcio si stringe a Sven Goran Eriksson dopo la rivelazione sul cancro incurabile al pancreas. "Mister, siamo al tuo fianco", il messaggio della Lazio su X con la vicinanza al tecnico svedese dopo l'annuncio sulla malattia. La società capitolina posta anche il video della sua ultima volta allo stadio Olimpico dove è stato a lungo applaudito dai tifosi biancocelesti.  Eriksson "è una bravissima persona, un grande allenatore e sapere adesso che sta così male è per me un grande dispiacere", dice all'Adnkronos Arrigo Sacchi, colpito dalla notizia diffusa dallo stesso allenatore svedese. "Spero che non sia vero oppure che lui riesca a superare questo brutto male. E' veramente una persona che ha dato tanto al calcio". Sven Goran Eriksson "ha già spiegato tutto lui con molta dignità e dire delle cose a una persona che sta combattendo con una cosa vera, non una partita di calcio, è difficile. Posso solo esprimere la massima comprensione possibile e la massima vicinanza possibile", commenta all'Adnkronos l'ex allenatore di Roma e Napoli Ottavio Bianchi. —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

WikiLeaks, le origini
Salviamo l'orso dall'uomo
La guerra ha preso una piega senza fine
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter