Etiopia, 4 sacerdoti ortodossi rapiti e uccisi dai ribelli Oromo

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Quattro sacerdoti ortodossi sono stati uccisi durante un attacco al monastero di Zequala, nella regione dell'Oromia, a 50 km da Addis Abeba, in Etiopia. A quanto fa sapere la Chiesa ortodossa etiope di Tewahedo – riferisce in un tweet Aiuto alla Chiesa che soffre – "militanti armati" hanno fatto irruzione nel monastero e hanno prima rapito e poi ucciso i sacerdoti. Il sequestro e la strage sarebbero avvenuti il 22 febbraio 2024, messi a segno da uomini armati legati ai gruppi ribelli Oromo, l'Oromo Liberation Army. Negli ultimi cinque anni, la locale comunità cristiana lamenta l’uccisione di centinaia di migliaia di seguaci ortodossi e la distruzione di decine di chiese.   —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Teorie del complotto su Lady Gaga e Lina Morgana
Il giornalista di WikiLeaks a processo per l'estradizione negli Stati Uniti
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter