Firenze, anziani coniugi morti in rogo a Bagno a Ripoli: un fermato, si sospetta omicidio

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Svolta nell'indagine sull'incendio scoppiato in un'abitazione a Bagno a Ripoli (Firenze) lo scorso 5 dicembre, dove furono trovati i corpi carbonizzati dei coniugi Umberto Della Nave, 83 anni, e Dina Del Lungo, 81 anni. La coppia di anziani non sarebbe morta nel rogo ma sarebbe stata uccisa prima durante un'aggressione e poi la casa in via Roma, in località Osteria Nuova, sarebbe stata data alle fiamme per depistare le indagini.  I carabinieri lunedì 11 dicembre hanno sottoposto un uomo a fermo d'iniziato di delitto. Secondo quanto ipotizzato dagli inquirenti, l'indagato avrebbe picchiato a morte l'anziano e poi avrebbe strangolato la moglie. Ancora da chiarire l'eventuale movente. Il sospettato del duplice assassinio sarebbe un uomo della zona. Quando i vigili del fuoco sono entrati all'interno della casa dei coniugi la sera del 5 dicembre, era completamente invasa dal fumo e con le fiamme ancora alte. Marito e moglie erano già morti quando sono stati estratti i corpi. Gli anziani coniugi avevano perso un figlio di 46 anni nel 2022. —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Gaza, il futuro dei giovani intrappolati
Analogie tra nativi americani e palestinesi
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter