Giorno della Memoria oggi 27 gennaio in ricordo delle vittime della Shoah

ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Oggi, sabato 27 gennaio 2024, in occasione del Giorno della Memoria istituito con la legge 211/2000 in ricordo delle vittime della Shoah, il Senato della Repubblica aderisce alla campagna #WeRemember del World Jewish Congress (Wjc) per ricordare la data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz-Birkenau. La facciata di Palazzo Madama sarà illuminata dal colore giallo, a partire dal tramonto e fino all'alba di domani domenica 28 gennaio. Le bandiere saranno poste a mezz'asta. La legge 20 luglio 2000, n. 211, ha istituito il "'Giorno della Memoria' in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti". Nell'articolo 1 si legge che "la Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, 'Giorno della Memoria', al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati".  "In occasione del 'Giorno della Memoria' di cui all'articolo 1 – è scritto nell'articolo 2 – sono organizzati cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione". Il 21 novembre 2005 l'Assemblea delle Nazioni Unite ha approvato la risoluzione che indica "il 27 gennaio come una Giornata internazionale di commemorazione in memoria delle vittime dell'Olocausto". La risoluzione, come si legge sul sito del Senato, istituisce il "Programma di sensibilizzazione sull'Olocausto" con l'obiettivo di "mobilitare la società civile per la memoria e l'educazione all'Olocausto, al fine di contribuire a prevenire futuri atti di genocidio". —politicawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Navalny era detenuto in una prigione di massima sicurezza
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter