Insulti e minacce a Ilaria Cucchi sui social, il pm di Roma ‘ritira’ la richiesta di archiviazione

ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – La Procura di Roma ha chiesto oggi, 7 marzo, la restituzione degli atti, di fatto ritirando la richiesta di archiviazione, del procedimento relativo alle minacce e insulti ricevuti via social dalla senatrice Ilaria Cucchi.  Dopo che il gip aveva respinto una prima richiesta di archiviazione per diffamazione, ordinando l’iscrizione nel registro degli indagati di un 63enne, la pm titolare aveva sollecitato nuovamente l’archiviazione per l’insussistenza del reato. All’udienza di oggi invece, per discutere la nuova opposizione all’archiviazione da parte di Cucchi, la Procura ha fatto una scelta diversa chiedendo la restituzione degli atti.  I fatti risalgono al 2018 quando in un tweet un utente aveva rivolto a Ilaria Cucchi pesanti insulti come “tro…” e minacce facendo riferimento alla morte di suo fratello Stefano. Sulla richiesta della Procura il gip si è riservato di decidere. “Esprimo soddisfazione per il cambio di passo della Procura di Roma e la giornata internazionale della donna la dedico a tutte le donne vittime della prevaricazione sessista degli haters sia verbale che fisica”, sottolinea all’Adnkronos Ilaria Cucchi. —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Criminalità e superstizione rendono la vita ancora più complicata
Il prigioniero del secolo, Julian Assange continua la sua battaglia contro i poteri forti
Quando l'hotel ci migliora la vita
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter