Lavoro, Censis: “Per 1 dipendente Philip Morris Bologna su 4 è un diritto”

ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Nell’ambito del Rapporto 'Il senso del lavoro nella comunità produttiva e urbana di Bologna', realizzato dal Censis, è stata condotta un’indagine presso i dipendenti di Philip Morris manufacturing & technology Bologna per analizzare quale sia il senso del lavoro all’interno delle dinamiche aziendali.  Il profilo di ciò che rappresenta il lavoro per i dipendenti può essere evidenziato attraverso tre elementi essenziali: il lavoro come diritto, ma anche come contributo personale a qualcosa che supera i confini del posto di lavoro e trova un riscontro anche nella collettività (lo afferma un dipendente su quattro); il lavoro come fattore di indipendenza (43,2%), con particolare rilevanza per la componente femminile dell’occupazione (57,6%); il lavoro come fattore di sicurezza economica (41,1%), che possa però essere svolto in un ambiente lavorativo meritocratico (48,6%).  Più trasversalmente, l’indagine ha poi portato a riflettere sul concetto di lavoro 'ben fatto': il 46,9% dei dipendenti definisce 'ben fatto' un lavoro completo in ogni suo dettaglio (24,5%), per il 22,5% invece lo è se svolto con passione e creatività oltre quanto richiesto.  —lavorowebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Salviamo l'orso dall'uomo
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter