Lecce-Bologna 1-1, giallorossi pareggiano con rigore ‘ai supplementari’

ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Lecce e Bologna pareggiano per 1-1 oggi nel match in calendario per la 14esima giornata di Serie A, disputato allo stadio di Via del Mare della città salentina. Finale di partita incredibile con il pareggio di Piccoli su rigore (guadagnato dal portiere Falcone e assegnato dal Var) che arriva al 100'. La squadra di Thiago Motta, che manca l'aggancio al 4° posto del Napoli (che giocherà stasera al Maradona con l'Inter), sblocca il match al 22' della ripresa con la punizione di Lykogiannis. In classifica i felsinei sono quinti con 22 punti, i giallorossi sono dodicesimi insieme al Torino a quota 16.  "Non sono neanche sorpreso. La partita era già finita e abbiamo lasciato un'altra volta a Nasca e al Var di combinarne una delle loro. Ricordo quello che ha già combinato e continua. E' una frustrazione enorme, abbiamo fatto una grandissima gara e meritato di vincere. Gli episodi però l'hanno cambiata", dice il tecnico emiliano Thiago Motta. "Doveri fino al momento del rigore aveva arbitrato bene e mi sorprende cha abbia concesso quei minuti in più, doveva fischiare prima la fine -aggiunge il tecnico italo-brasiliano al microfono di Sky Sport-. Nessuno di questi episodi può demoralizzare la squadra. Si allenano alla grande e oggi hanno fatto una grande partita, titolari e subentrati".  —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Tante persone ogni anno si incontrano per salvaguardare il territorio
Criminalità e superstizione rendono la vita ancora più complicata
Il prigioniero del secolo, Julian Assange continua la sua battaglia contro i poteri forti
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter