Mandarano (FedEmo): “Lo sport deve coesistere con l’emofilia”

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – "Lo sport deve coesistere con le persone con l'emofilia. Sobi ha avuto il coraggio di investire sul loro futuro e dare loro la possibilità di poter allargare il campo degli sport che con le nuove terapie possono finalmente praticare". Così Marco Mandarano, consigliere FedEmo e presidente dell'associazione Ate-Toscana, alla presentazione – oggi a Milano – di 'Atleti con la A', percorso di avvicinamento all'atletica leggera per ragazzi dai 12 anni in su e per giovani adulti con emofilia promosso da Sobi Italia con il patrocinio di FedEmo (Federazione delle associazioni emofilici), Coni e Fidal (Federazione italiana di atletica leggera). 'Atleti con la A' è un campus itinerante che farà tappa in tre città italiane. Durante questa iniziativa le persone con emofilia potranno scoprire l'atletica in un ambiente protetto, affiancati da un team di istruttori esperti. Il percorso prevede anche una sessione dedicata all'informazione su attività fisica ed emofilia con il supporto di un team multidisciplinare di clinici e delle associazioni di pazienti locali.  —salutewebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Il Canada restituisce 200 isole agli indigeni
Israele, una fabbrica di guerra
Gaza, il futuro dei giovani intrappolati
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter