Milano (Italia), 7 settembre 2081

Sono le 2 di notte. Fuori dal Pronto Soccorso del Fatebenefratelli c’è una folla di persone. Uomini e donne di tutte le età. Due ragazze adolescenti si tengono abbracciate, una col volto infilato nel collo dell’altra. C’è chi piange, chi fuma nervosamente fissando il cielo. Un uomo è seduto sui talloni, la schiena appoggiata contro il muro, il volto appoggiato alle mani giunte. Sembra stia pregando. Dopo un po’ dalla struttura esce un giovane medico con il grembiule bianco. La folla lo vede e improvvisamente si incolla a lui come se dal cancello fosse uscita una calamita. Il medico guarda un tablet, scorre il dito sul monitor e fa un elenco di cognomi… “Patrizi… Cangiani… Mendez… Moramarco… siete pregati di seguirmi…”

Per leggere l’articolo completo, acquista la rivista in formato cartaceo o in versione PDF:

Made in Italy

Tradizioni e abitudini tutte italiane: un popolo in fila che rientra dalle vacanze con la mente proiettata ai (soliti) buoni propositi. Valeria Montebello fa il punto della situazione in un articolo che esalta vizi e virtù (poche) che nel mese di settembre riemergono sempre. Alessandro Di Battista invece torna sulla guerra e su come, nel giro di pochi mesi, il pensiero di molti sta per cambiare. All’interno anche un’ampia pagina sportiva con Daniele Rocca, Marco Ercole e Carlo Roscito. Immancabili le nostre rubriche: “Metropolis” di Pablo Trincia e “Una vita da cronista” di Andrea Pamparana. Il numero undici-dodici de il Millimetro vi aspetta.

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Ultimi articoli

L'incredibile storia della guerra degli emù
Mai un rischio di un'escalation nucleare è stato così alto
il Millimetro

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter