Moto Guzzi lancia Stelvio, pensata per l’adventure

ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Ad Eicma 2023, Moto Guzzi, marchio storico del gruppo Piaggio, presenta Stelvio. La moto è la on-off di Moto Guzzi pensata per il viaggio avventuroso. Nasce su una piattaforma tecnica modernissima ed è l’unica della sua classe di cilindrata con la trasmissione ad albero cardanico e con il parabrezza regolabile in altezza elettricamente. Stelvio è spinta dal nuovo motore “compact block”, appena introdotto su V100 Mandello, ulteriormente affinato, un propulsore di avanguardia per progettazione e costruzione, compatto e leggero, per ottenere di avere una ciclistica agile e dal piglio sportivo. Si tratta di un bicilindrico a V trasversale di 90° con raffreddamento a liquido e distribuzione a doppio albero a camme in testa, con 4 valvole per cilindro. Il cambio a sei marce è stato rivisto per renderlo ancora più fluido e morbido negli innesti. Le prestazioni di cui è capace questo propulsore sono di natura sportiva: la potenza massima è di 115 cv a 8.700 giri/min mentre la coppia massima di 105 Nm a 6.750 giri/min, con l’82% disponibile già da 3.500 giri/min e il limitatore fissato a ben 9.500 giri/min. La ciclistica prevede un telaio in tubi d’acciaio ad alta resistenza, abbinato a cerchi a raggi tubeless da 19” all’anteriore e 17” al posteriore e sospensioni a corsa lunga, scelte che rendono la guida confortevole nei viaggi e divertente nel fuoristrada leggero e nella guida spigliata su asfalto. Stelvio è la prima Moto Guzzi disponibile con Pff Rider Assistance Solution. L’innovativa piattaforma di assistenza alla guida è basata sulla tecnologia radar sviluppata da Piaggio Fast Forward, la società specializzata in robotica, con sede a Boston, fondata dal Gruppo Piaggio. Questi dispositivi svolgono un ruolo fondamentale sul fronte della sicurezza attiva, garantendo le funzioni Following Cruise Control (sistema di cruise control avanzato che sfrutta il radar anteriore per adeguare la velocità in dipendenza di quella del veicolo davanti), Forward Collision Warning (rileva possibili collisioni con veicoli ed oggetti situati davanti), Blind Spot Information System (avverte il guidatore della presenza di veicoli nell’angolo cieco degli specchi retrovisori) e Lane Change Decision Aid System (individua i veicoli che si stanno avvicinando lateralmente, creando una potenziale situazione di pericolo). La dotazione elettronica di primo ordine è completata dall’acceleratore elettronico Ride by Wire, dalla piattaforma a sei assi che gestisce al meglio i controlli elettronici per la sicurezza (come l’ABS Cornering) e il divertimento. Cinque sono i Riding Mode: Turismo, Pioggia, Strada, Sport e Off-Road che gestiscono gli interventi di freno motore, ABS, traction control e mappe motore. Nella modalità Off-Road è possibile escludere sia l’ABS sia in traction control. Grande l’offerta di accessori per renderla ideale alle proprie esigenze.  —motoriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Salviamo l'orso dall'uomo
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter