Napoli batte 2-1 la Salernitana con Rrahmani al 96′ e torna a vincere dopo 3 turni

ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) –
Il Napoli torna a vincere dopo 3 giornate, superando 2-1 in rimonta la Salernitana, tra le mura amiche del 'Maradona' grazie a un gol di Rrahmani al 96'. A sbloccare il match un gol di Candreva al 29', a cui replica su rigore Politano al quarto minuto di recupero del primo tempo. Successo di fondamentale importanza per gli azzurri che salgono al sesto posto in classifica a quota 31 e si rimettono in corsa per un posto in Champions League, mentre i granata sono sempre ultimi con 12 punti. I padroni di casa partono forte e al 5' sono subito pericolosi sull'asse Politano-Di Lorenzo, bravo Fazio a chiudere sul capitano azzurro. Dopo qualche minuto ancora Di Lorenzo in proiezione offensiva servito da Cajuste: chiude Gyomber in angolo. Al 12' il primo tentativo degli ospiti con un tiro di Gyomber da fuori area che termina largo. Poco dopo il quarto d'ora ci prova Tchaouna da lontano e Gollini para. Al 21' prima iniziativa di Kvaratskhelia sulla sinistra, il georgiano viene raddoppiato e perde palla. Al 26' grande intervento difensivo di Di Lorenzo che impedisce a Candreva di calciare a botta sicura e subisce fallo. Al 29' passano in vantaggio i granata. Tiro straordinario da fuori area all'incrocio dei pali per Candreva che salta Politano e batte Gollini per lo 0-1. Al 36' chance per Politano che spreca da ottima posizione tirando sull'esterno della rete. Al 41' bella giocata di Gaetano che va al tiro dal limite dell'area con la palla che si alza e termina alta. Nel recupero della prima frazione arriva il pari degli azzurri con un calcio di rigore concesso da Marinelli per un fallo di Fazio su Simeone: Dagli 11 metri Politano supera Ochoa che intuisce ma non ci arriva.  In apertura di ripresa Cajuste pericoloso due volte: al 3' con un colpo di testa fuori di poco e al 5' con un destro a giro che sfiora il palo. All'11' arriva il primo cambio di Mazzarri: entra Raspadori al posto di Gaetano e Napoli che si schiera con un 4-2-4. Al quarto d'ora ci prova Politano che si accentra e calcia di sinistro: palla fuori. Al 20' ci prova Simeone in tutto di testa ma la sua conclusione termina larga. Poco prima della mezz'ora si accende Kvaratskhelia che accelera e va al tiro con il destro: Ochoa è pronto e para. Al 32' si infortuna Cajuste e al suo posto c'è Demme che fa il suo esordio in questo campionato. Al 37' ancora Kvaratskhelia vicino al gol: il georgiano si accentra e calcia di destro ma arriva la deviazione di Lovato che manda in angolo. Quando sembra inevitabile il pari al 96' arriva il gol scaccia crisi. Cross al centro di Raspadori, Ochoa e Fazio si scontrano, Demme devia di testa servendo Rrahmani che di destro va a segno facendo esplodere il Maradona.    —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Salviamo l'orso dall'uomo
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter