Navalny, fiaccolata in Campidoglio: contestata la Lega al grido di “vergogna, via via”

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Lega contestata per alcuni momenti alla fiaccolata per Aleksey Navalny in piazza del Campidoglio. Alla manifestazione convocata da Carlo Calenda che vede in piazza delegazioni di tutti i partiti per ricordare il leader dell’opposizione russa morto il 16 febbraio scorso, la delegazione del Carroccio è stata accolta al grido di 'vergogna, vergogna' e 'via, via'. A contestare il capogruppo del Senato Massimiliano Romeo, anche alcuni presenti che hanno detto di essere dell'Anpi. La contestazione è poi terminata dopo poco e la piazza si è riempita di fiaccole anche sotto la gigantografia con il volto di Navalny posizionata sotto la statua equestre di Marco Aurelio. "Sono contento che tutte le forze politiche siano oggi qua – ha affermato invece Carlo Calenda – non è una cosa comune per l’Italia. È segnale importante di solidarietà per chi muore per la libertà, lo sono i dissidenti russi e lo sono anche gli ucraini", ha detto annunciando che sarà in Ucraina il 24 febbraio, anniversario dell’inizio dell’aggressione russa.   —politicawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

L'unica vera guerra è quella contro la bomba atomica
Piero Pelù e la sua battaglia contro bomba atomica
Francia alla ricerca di una sua identità
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter