Nissan riacquista da Renault 2,5% capitale e lancia nuovo piano

ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Prende slancio la 'ripartenza' – con un maggiore livello di autonomia – di Nissan che oggi ha avuto la conferma sul riacquisto da Renault di oltre 100 milioni di azioni, circa il 2,5% del capitale, e ha presentato un nuovo piano aziendale che prevede, fra l'altro, il rafforzamento dell'offerta in Europa con il lancio di 5 nuovi modelli elettrici e 6 nuovi modelli a motore termico. L'operazione di Borsa ha visto una nuova cessione di azioni Nissan da parte di Renault, dopo la prima operazione del 13 dicembre 2023: la mossa del Gruppo francese è legata alla vendita complessivamente di 280.690.000 azioni Nissan (che rappresentano circa il 7% del capitale Nissan). In conformità con il Nuovo Accordo dell’Alleanza, Renault ora ha l’opzione di vendere le restanti 180.447.100 azioni che non sono state acquistate da Nissan entro un periodo di 180 giorni, a Nissan o a terze parti. Peraltro, Nissan ha deciso di annullare il pacchetto di titoli acquisito da Renault così da 'potenziare' le quote degli azionisti. Per Renault la cessione odierna comporta un cashflow positivo fino a 362 milioni di euro, accelerando la riduzione dell’indebitamento con la prospettiva di riportare il rating del Gruppo a livello Investment Grade. Quanto al nuovo piano aziendale Nissan, ribattezzato “The Arc”, "rappresenta – si spiega – un ponte di raccordo tra il piano di trasformazione aziendale NEXT, che va dall'anno fiscale 2020 all'anno fiscale 2023, e la visione a lungo termine Nissan Ambition 2030. Il piano è incentrato su un'ampia offensiva di prodotti, su una maggiore elettrificazione, su nuovi approcci alla progettazione e alla produzione, sull'adozione di nuove tecnologie e sull'uso di partnership strategiche per aumentare le vendite globali e migliorare la redditività". La regione Amieo (Africa, Medio Oriente, India, Europa e Oceania) è centrale in questo sviluppo con una crescita prevista di 300 mila unità, un terzo della crescita globale di Nissan. A livello globale Nissan lancerà 16 nuovi modelli elettrificati e 14 modelli ICE. Nel periodo coperto dal nuovo piano in Europa saranno lanciati cinque nuovi veicoli elettrici, tra cui le nuove Leaf, Juke e un modello compatto 100% elettrico che prenderà il posto della Micra.  Nissan farà leva sulla partnership con Ampere per lanciare un LCV Interstar elettrico e un nuovo LCV basato su FlexEVan. Nissan in Europa punta ad aumentare i volumi di vendita del 40% entro la fine del periodo del piano, con un incremento di oltre 170.000 unità. Entro il 2026, Nissan prevede che il suo mix di vendite in Europa sarà per il 40% elettrico e per il 75% elettrificato. Inoltre, la casa giapponese realizzerà il modello industriale EV36Zero per la produzione di veicoli elettrici, batterie ed energia rinnovabile presso lo stabilimento di Sunderland, nel Regno Unito, che prevede un investimento di 3 miliardi di sterline. In Oceania, grazie alla partnership con Mitsubishi Motors, Nissan lancerà un nuovo pick-up da 1 tonnellata. In India, Nissan rafforzerà la sua alleanza con Renault in termini di produzione, con il mercato indiano destinato a raggiungere quello del Regno Unito come uno dei principali hub di esportazione della regione. —motoriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

WikiLeaks, le origini
Salviamo l'orso dall'uomo
La guerra ha preso una piega senza fine
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter