Nuovi licenziamenti per le big tech nel 2024

ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Il 2024 ha avuto un inizio turbolento per l'industria tecnologica, segnato da licenziamenti significativi annunciati da grandi aziende. Nel solo primo mese dell'anno, migliaia di impiegati sono stati colpiti da tagli del personale. Il colosso dell'e-commerce Amazon ha ridotto circa 500 posti di lavoro, pari al 35% della forza lavoro, nella sua sussidiaria Twitch, affrontando perdite e partenze esecutive. Anche il leader indiano della fintech Paytm ha fatto notizia licenziando oltre 1.000 dipendenti, più del 10% del suo personale, a seguito del ritiro di alcuni servizi. Flipkart, un altro grande player dell'e-commerce indiano, sta contemplando il licenziamento del 5-7% dei suoi 22.000 dipendenti, escludendo Myntra, che potrebbe significare una riduzione di 1.100-1.500 ruoli. 
Unity Software
, fornitore di strumenti per sviluppatori di giochi, ha annunciato piani per tagliare 1.800 unità della sua forza lavoro globale. E la startup di AI Humane, con il suo primo prodotto in arrivo, ha effettuato un taglio più piccolo del 4% o 10 ruoli.
 Con giganti tecnologici e startup che sentono la pressione, l'industria sta assistendo a una preoccupante tendenza al ridimensionamento, indicando sfide economiche crescenti. Mentre le aziende mirano alla redditività, migliaia di dipendenti talentuosi si trovano a dover affrontare perdite di lavoro inaspettate. Inoltre, Amazon prevede di licenziare diverse centinaia di dipendenti dalle sue divisioni Prime Video e Amazon MGM Studios nelle Americhe questa settimana, con tagli simili previsti a livello globale entro la fine della settimana. 
Google ha licenziato diversi dirigenti senior di Fitbit, inclusi i co-fondatori James Park ed Eric Friedman, insieme a dipendenti dei team Dispositivi e Servizi che lavorano su prodotti come Nest, Fitbit e Pixel. Questi tagli suggeriscono che Google sta ripensando alla sua strategia hardware e di fatto smantellando il marchio Fitbit acquisito per 2,1 miliardi di dollari nel 2019. L'app di apprendimento delle lingue Duolingo ha licenziato una parte del suo personale in favore di traduttori AI, mentre il servizio di chat e messaggistica sociale Discord ha annunciato che licenzierà quasi il 17% del suo personale. Basandosi su un rapporto del New York Times, circa 170 posti di lavoro saranno impattati dall'ultimo round di licenziamenti in Discord. Infine, Audible di Amazon sta licenziando circa il 5% della sua forza lavoro, marcando il terzo round di tagli di lavoro di Amazon questa settimana. Questa ondata di licenziamenti riflette un panorama sempre più sfidante per l'industria tecnologica, con le aziende che si adattano a un contesto economico in rapido cambiamento. —tecnologiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Tante persone ogni anno si incontrano per salvaguardare il territorio
Criminalità e superstizione rendono la vita ancora più complicata
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter