Pakistan, nuova condanna per ex premier Imran Khan: altri 14 anni per corruzione

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – L'ex premier pakistano Imran Khan e sua moglie Bushra Bibi sono stati condannati a 14 anni di carcere, il giorno dopo la condanna a 10 anni. Khan, che è stato estromesso dalla carica di primo ministro dai suoi oppositori nel 2022, sta già scontando una pena detentiva di tre anni dopo essere stato condannato per corruzione. Ieri era stato condannato per aver divulgato segreti di Stato e oggi gli sono stati comminati altri 14 anni per un caso di corruzione. Khan ha affermato che le sentenze a suo carico sono politiche. Queste ultime condanne arrivano appena una settimana prima delle elezioni nazionali in Pakistan, nelle quali gli sarà impedito di candidarsi. Si ritiene che le sentenze verranno scontate contemporaneamente. Khan è già detenuto dallo scorso agosto. Sua moglie Bushra Bibi era in custodia cautelare durante il processo, che riguardava le accuse secondo cui la coppia aveva venduto illegalmente doni statali ricevuti per profitto personale. —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

L'unica vera guerra è quella contro la bomba atomica
Piero Pelù e la sua battaglia contro bomba atomica
Francia alla ricerca di una sua identità
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter