Sanremo 2024, Russell Crowe torna al festival da ‘italiano’: “Cerco casa”

ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Russell Crowe torna oggi, giovedì 8 febbraio 2024, a Sanremo da musicista con i suoi Gentlemen Barbers, dopo essere stato ospite del festival di Raffaella Carrà nel 2001 ("Ricordo la follia di questo festival"), e parla del tour che farà in Italia e che partirà il 23 giugno dal Parco Archeologico del Colosseo, un luogo a cui rimarrà sempre legato per l'interpretazione di Massimo Decimo Meridio nel film 'Il gladiatore' di Ridley Scott.  Questa sera sul palco canterà un solo brano 'Let Your Light Shine'. "Faccio musica da molto prima del cinema, il mio primo disco è uscito quando avevo 17 anni", dice dopo aver confessato che il suo brano italiano preferito è 'Sarà perché ti amo'. Il ritorno a Sanremo arriva dopo la scoperta di un trisavolo italiano, Luigi Ghezzi, che suoi documenti per l'ingresso in Nuova Zelanda scrisse di provenire da Ascoli Piceno ma, dopo lunghe ricerche, la città di Faenza ha rivendicato i natali dell'uomo. "Non so perché abbia scritto di venire da Ascoli", dice l'attore neozelandese che oggi ha incontrato il sindaco di Ascoli che gli ha consegnato la targa della cittadinanza onoraria. "Mi ha anche dato una scatola di olive ascolane che ho consegnato alla cucina dell'hotel per farle friggere: perfette. E mi ha anche detto che l'Hotel nella piazza del Popolo di Ascoli avrà sempre una stanza pronta ad ospitarmi. Insomma, in un solo giorno ho ricevuto tanti bei regali", aggiunge l'attore che, incontrando i giornalisti prima di salire sul palco, parla anche di migranti e di guerra. "È importante non scordarsi l'umanità, che ci sono persone che approdano sulle nostre coste che sono madri, padri, bambini. E non riesco a capire come mai, noi che riuscivamo a inventare qualsiasi cosa, non riusciamo a trovare soluzioni alternative alla guerra", dice.  Confessa poi che la scoperta delle origini italiane ha dato un senso alla grande "attrazione e fascinazione" che ha sempre esercitato il nostro Paese su di lui. "Questo paese ha dato un contributo enorme al mondo, pensate a come mangiamo, al contributo che gli emigranti italiani hanno dato nel mondo". "Ho sempre cercato di tornare a questo legame, cominciato con il Gladiatore. Alla fine questo qualcosa che sembrava strano e incomprensibile è venuto fuori e, a prescindere se Ascoli o Fidenza, c'è un legame di sangue", sottolinea.  Sta cercando casa in Italia confida, "ma ho un'idea molto romantica di questa ricerca: la mia esplorazione è solo iniziata. L'anno scorso ho passato molto tempo in Puglia, ho affittato una vespa, ci sono luoghi fantastici, ho alloggiato a Borgo Egnazia, un posto bellissimo. Quest'anno sarò in tour e vedrò molti altri posti d'Italia. Non vedo l'ora", conclude l'attore che dopo il Tempio di Venere a Roma, toccherà Pompei (9 luglio 2024, Anfiteatro degli scavi), Ascoli Piceno (11 luglio 2024), Piacenza (13 luglio 2024, Palazzo Farnese), Varese (14 luglio 2024, Giardini Estensi) e Bologna (16 luglio, Teatro Comunale Nouveau). I biglietti saranno in vendita online su Ticketone da lunedì 12 febbraio 2024. Mentre dal 16 febbraio sarà al cinema con 'Land of Bad', dove interpreta un pilota di droni impegnato in una missione speciale di una squadra Delta Force nelle Filippine che si trasforma in una battaglia estrema per la sopravvivenza.  —spettacoliwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

La Major League Soccer e l'impronta di Messi
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter