Sardegna, l’imprenditore Agabio: “Speranza che nuova giunta dialoghi con aziende tech locali”

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – "La vittoria della Todde non era scontata e le facciamo da subito i migliori auguri. Noi siamo appena tornati dal Mwc, il più grande evento tech europeo che si svolge a Barcellona ogni anno: la città è colma di ragazzi europei che vedono nella qualità della vita catalana il contesto in cui creare il proprio futuro, spesso, proprio nel mondo digitale e dell’imprenditoria giovanile, come una vera Silicon Valley mediterranea". Lo dice all'Adnkronos/Labitalia Antonio Agabio, trentunenne imprenditore sardo, presidente e ceo di Ovum AI, 'fabbrica' di startup che produce e lancia sul mercato imprese innovative nei settori dell’intelligenza artificiale e cloud. "Anche in Sardegna – spiega – ne avremmo piena potenzialità con un’azione convinta e precisa. In tal senso, la necessità e la speranza è che da subito la giunta si sieda a dialogare con le aziende tech locali e si lavori insieme per proporre strumenti per avvantaggiare la permanenza o il ritorno nell'isola dei giovani a condizioni fiscali agevolate, per loro e per le aziende che li occupano, sulla filosofia di una continuità territoriale la cui assenza non si sente solo nell'ambito trasporti, così come su quella della lotta allo spopolamento e all’invecchiamento della popolazione". —lavoro/start-upwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Il giornalista di WikiLeaks a processo per l'estradizione negli Stati Uniti
Muore il presidente dell'Iran Ebrahim Raisi
Il Canada restituisce 200 isole agli indigeni
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter