Sinner, vittoria in 3 set: Australian Open 2024 parte bene

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) –
Jannik Sinner debutta agli Australian Open 2024 con una vittoria in 3 set. L'azzurro 22enne, numero 4 del mondo, al primo turno oggi 14 gennaio 2024 sconfigge l'olandese Botic van de Zandschulp per 6-4, 7-5, 6-3 in 2h34'. Sinner, ancora in comprensibile rodaggio, archivia la pratica con 26 vincenti complessivi (7 ace) senza pagare dazio per il rendimento poco brillante al servizio (58% di prime palle) e per i 37 errori gratuiti. Al secondo turno, il miglior giocatore d'Italia aspetta il vincente dell'incontro tra Jesper de Jong, un altro olandese, e l'argentino Pedro Cachin.  
Sinner parte con il piede giusto: l'azzurro martella il dritto dell'avversario e mette a segno il break nel game d'apertura. Anche per Sinner c'è un inevitabile rodaggio e il numero 4 del mondo deve fronteggiare 2 palle break nel primo turno al servizio: le opportunità per van de Zandschulp vengono cancellate (2-0). Sinner ha a disposizione altre 2 palle break nel quinto game, non sfrutta le opportunità ma non paga dazio: l'altoatesino archivia i propri turni di servizio senza concedere nulla e con 10 vincenti complessivi archivia il primo set per 6-4. Il secondo parziale potrebbe offrire lo stesso copione, ma Sinner non sfrutta l'occasione immediata per il break: il rovescio si inceppa sul più bello e van de Zandschulp ottiene un faticoso 1-0 nell'unico game realmente combattuto fino al 5-5. Sinner accelera nel momento utile per evitare il tie-break: quando lo scambio decolla, il dritto dell'olandese va fuori giri. Arrivano 2 preziose palle break per l'azzurro, che sfrutta la seconda e mette la freccia (6-5) chiudendo la pratica per 7-5. Il primo game del terzo set potrebbe spianare la strada per Sinner verso la vittoria. Il numero 1 d'Italia ha a disposizione 4 palle break ma van de Zandschulp, che evidentemente soffre in modo particolare l'inizio di ogni frazione, riesce a risalire dal baratro. Arriva il primo passaggio a vuoto per Sinner, che si spegne cedendo la battuta a zero (0-2). L'azzurro, però, riattacca immediatamente la spina: controbreak immediato (1-2) con il ritorno in carreggiata. Il servizio dell'altoatesino funziona a corrente alternata e agganciare il 2-2 è un'operazione più laboriosa del previsto. In compenso, il rendimento alla risposta sale quando c'è bisogno e con il secondo break di fila Sinner scatta avanti (3-2). La strada è in discesa ma gli ostacoli non mancano, come dimostrano le 3 palle break che l'italiano concede e annulla nel sesto game conquistando un faticoso 4-2. van de Zandschulp perde l'ultimo treno e Sinner chiude per 6-3, con l'ultimo break della giornata: prima missione compiuta.  Matteo Arnaldi supera il primo turno battendo in 3 set la wild card australiana Adam Walton, numero 176 del mondo. L'azzurro, numero 41 del ranking, si impone per 7-6 (7-5), 6-2, 6-4. Al secondo turno, il ligure attende il vincente della sfida tra l'australiano Alex de Minaur, numero 10 del tabellone, e il canadese Milos Raonic. Nel tabellone femminile, eliminata Lucia Bronzetti. L'azzurra cede all'ucraina Lesia Tsurenko, testa di serie numero 28, che vince con il punteggio di 3-6, 7-5, 6-3. —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Trump sfida Harris, Biden si ritira, e il mondo trema
Matteo Mainardi ospite a il Millimetro
Usa, Biden si ritira: sale Kamala Harris
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter