SNAI – MotoGP: Bagnaia parte avanti anche a Portimao. Pecco a 2,25, seguono Marquez e Martin a 4,50

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Dopo la vittoria in Qatar, l’azzurro è il favorito anche per il secondo appuntamento del Mondiale. Martin davanti a tutti nella Sprint e nelle qualifiche, in entrambi i casi a 2,25 Milano, 21 marzo – Il 2024 di Pecco Bagnaia è partito alla grande, con il successo nella gara inaugurale del Motomondiale disputata in Qatar. Nel weekend ecco il primo appuntamento stagionale in Europa, sul circuito portoghese di Portimao, dove il torinese (vincitore nel 2023, in quel caso era la prima prova della stagione) parte ancora da favorito nelle quote Snai sulla gara di domenica. Il secondo successo di fila dell’azzurro si gioca a 2,25, con Marc Marquez e Jorge Martin subito dietro appaiati a 4,50. Poi Binder a 7,50 e una voragine fino ai 15 di Oliveira, Vinales, Espargaró e Bastianini.  
Sprint e qualifiche Le quote per la gara cambiano in riferimento alle altre lavagne. Martin, che in Qatar ha vinto la Gara Sprint, è il favorito anche a Portimao a 2,25, seguito dalla coppia Bagnaia-Marquez a 3,50; quote identiche anche nel tabellone delle qualifiche.  
Antepost Rispetto all’antepost prima dell’inizio del Mondiale, l’offerta per Bagnaia ancora campione del mondo dopo la prima gara è già scesa da 2,50 agli attuali 2,00; è cresciuta la quota per Marquez (da 2,75 a 3,60), mentre si è abbassata da 4,00 a 3,50 quella per Martin. Ufficio stampa Snaitech 
E-mail: ufficio.stampa@snaitech.it 
Cell: 348.4963434 —immediapresswebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Il giornalista di WikiLeaks a processo per l'estradizione negli Stati Uniti
Muore il presidente dell'Iran Ebrahim Raisi
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter