Sport, Salis: “Importante lavorare sull’aspetto culturale”

ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – "Lo sport praticato ad alto livello è ripartito 50% uomini e 50% donne, la quote scendono per quanto riguarda le allenatrici e ancor di più le dirigenti sportive. Al di là dello sport praticato c'è un calo verticale delle donne impegnate nell'ambiente sportivo. Dobbiamo lavorare sull'aspetto culturale, le donne sentono che devono dedicare il proprio tempo libero alle famiglie, va fatto un lavoro di sensibilizzazione sulle giovani atlete ed ex atlete per impegnarsi come dirigente sportivo. Lo ha detto Silvia Salis, vicepresidente vicaria Coni durante la presentazione dell'iniziativa “100esperte per lo sport”, presentata a Roma presso il Salone d’Onore del Coni. —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

WikiLeaks, le origini
Salviamo l'orso dall'uomo
La guerra ha preso una piega senza fine
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter