Tifa censurata in Final Fantasy VII Rebirth e Remake, fan in rivolta

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Nonostante l'eccellente accoglienza riservata a Final Fantasy VII Rebirth su PS5, alcuni fan si sono trovati scontenti per motivi che non hanno a che fare con la giocabilità o la realizzazione tecnica del titolo. La polemica del momento riguarda la modifica dell'abbigliamento di Tifa, un personaggio chiave del gioco, durante una sequenza flashback. Nel capitolo precedente, Final Fantasy VII Remake, Tifa appare in una scena in cui è ancora quindicenne con un abbigliamento decisamente più rivelatore di quello che viene mostrato nella stessa sequenza in Final Fantasy VII Rebirth, appena uscito. In Rebirth, il suo outfit è stato aggiornato e ora indossa un top crop da sport, molto meno provocante della versione precedente.  Negli scorsi giorni anche Final Fantasy VII Remake, gioco del 2020, è stato aggiornato per riflettere la stessa scelta. Una parte della fanbase non ha esitato a esprimere il proprio disappunto, mentre altri hanno giustificato la scelta come un adeguamento necessario, ricordando che Tifa ha 15 anni nel flashback in questione. Questo episodio ha sollevato nuovamente questioni relative alla rappresentazione dei personaggi femminili nei videogiochi e al limite tra la fedeltà all'originale e l'adeguamento ai tempi moderni.  —tecnologiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Il giornalista di WikiLeaks a processo per l'estradizione negli Stati Uniti
Muore il presidente dell'Iran Ebrahim Raisi
Il Canada restituisce 200 isole agli indigeni
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter