Ucraina, notte di raid russi: almeno 3 morti. “Abbattuto” un caccia di Mosca

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Ancora una notte di raid russi sull'Ucraina. Secondo le ultime news di oggi, 18 febbraio 2024, sulla guerra, Mosca ha lanciato una dozzina di razzi di vario tipo e 14 droni Shahed. Almeno tre i morti, denunciano le autorità ucraine. Come ha reso noto via Telegram il governatore della regione di Donetsk, Vadym Filashkin, due corpi senza vita sono stati estratti dalle macerie di un palazzo nella città di Kramatorsk. I soccorritori sono ancora al lavoro, ha detto, e non è escluso che il bilancio delle vittime possa aggravarsi. Si ritiene siano stati colpiti anche siti industriali a Kramatorsk. E nella vicina Sloviansk è stata distrutta una scuola. Dalla vicina regione di Kharkiv, il governatore Oleh Syniehubov ha denunciato che almeno una persona è morta e altre cinque sono rimaste ferite in un attacco contro un palazzo di due piani a Kupiansk. Secondo i miliari ucraini, nella notte la Russia ha lanciato sei missili S-300, convertiti per colpire obiettivi a terra, tre missili da crociera Ch-22 e un missile Ch-59 che è stato intercettato, oltre a 14 droni Shahed, 12 dei quali sono stati abbattuti. Abbattuto anche, stando all'Aeronautica ucraina, un cacciabombardiere russo Su-34.  Dopo aver perso Avdiivka, l'esercito ucraino ha sconfitto il tentativo di offensiva delle truppe russe in direzione di Zaporizhzhia, uccidendo circa 70 soldati nemici, ha reso noto il comando operativo occidentale su Telegram. Secondo i dati dello Stato Maggiore delle Forze Armate dell'Ucraina (UAF), i russi hanno tentato senza successo 13 volte di attaccare le posizioni ucraine a ovest di Verbovoy e Robotyny nella regione di Zaporizhzhia, ma dopo un'offensiva infruttuosa, il nemico si è ritirato nelle posizioni precedenti. "Nell'offensiva sono state coinvolte 30 unità di equipaggiamento e un numero abbastanza elevato di personale nemico. Stiamo lavorando! Stiamo distruggendo il nemico", scrive il comando.  Per Joe Biden sarebbe "immorale" se gli Stati Uniti non assicurassero ulteriori aiuti all'Ucraina, se il Congresso non approvasse i fondi. Sarebbe "assurdo" di fronte agli ucraini che hanno combattuto "in modo così coraggioso ed eroico" contro l'invasione russa, ha detto il presidente americano come riporta la Cnn. "Trovo assurda l'idea che ora stiano finendo le munizioni e che noi ce ne andiamo. La trovo immorale – ha detto Biden dal Delaware dopo la notizia del colloquio telefonico con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e del ritiro delle truppe ucraine dalla città di Avdiivka presa d'assalto dalle forze russe – Lo trovo contrario a tutto ciò che siamo".   —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

La guida agli Europei 2024
L'unica vera guerra è quella contro la bomba atomica
Piero Pelù e la sua battaglia contro bomba atomica
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter