Una fiaccolata per Leone, il gattino morto dopo la tortura

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – Una fiaccolata per chiedere giustizia per Leone, il gattino torturato e salvato dal Canile di Cava De' Tirreni. Il micetto, scuoiato vivo e preso in cura in condizioni disperate dai veterinari dell'Ambulatorio Asl locale, è morto domenica scorsa a pochi giorni dal suo ritrovamento, troppo provato dalle ferite inferte al corpicino martoriato.  Ora, per iniziativa dei volontari del canile che ne hanno raccontato le sorti sull'account Facebook, la fiaccolata per chiedere giustizia per l'animaletto maltrattato. L'annuncio in una "locandina anonima, senza loghi, senza firme" perché "Leone è il gatto di tutti" e "se avete sentito sulla pelle il suo stesso dolore", si legge nel post, "domenica ci sarete". "Fiaccolata pacifica, portate con voi una candela", la richiesta dei volontari per il corteo che si muoverà il prossimo 17 dicembre dalla chiesa di Sant'Antonio di Angri alle 18.00.  —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Un racconto comico sul percorso di una banconota
Teorie del complotto su Lady Gaga e Lina Morgana
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter