William cerca la pace con Harry: “Ha invitato i figli in Gb ma Meghan ha rifiutato”

ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) –
William e Kate starebbero facendo del loro meglio per porre fine al dissidio familiare con Harry e Meghan Markle. Lo ha detto al Mirror l'esperto reale Tom Quinn, secondo cui il principe e la principessa di Galles cercherebbero di risolvere il rapporto teso con il duca e la duchessa di Sussex, invitandoli a portare i loro figli Archie e Lilibet in visita nel Regno Unito. Tuttavia, Meghan avrebbe puntato i piedi e rifiutato. "William e Kate – ha raccontato Quinn – hanno chiesto a Meghan e Harry di portare i bambini e di fare pace, ma senza esito: non c'è possibilità per ora che Meghan porti i bambini nel Regno Unito".  I Sussex – ricorda il tabloid britannico – si sono scagliati contro i familiari nella loro docuserie su Netflix , così come nell'intervista bomba con Oprah Winfrey. Harry ha inoltre avanzato una serie di accuse nei confronti di suo fratello e sua cognata nel libro di memorie 'Spare', dove parla di un forte litigio avuto con William, durante il quale il principe di Galles avrebbe definito Meghan, "difficile", "maleducata" e "aggressiva". Secondo Harry, nella stessa circostanza il fratello lo ha "afferrato per il colletto e mi ha sbattuto a terra".  
Archie e Lilibet vivono con i genitori in California e hanno trascorso un tempo molto breve con la famiglia reale. I figli di Harry e Meghan hanno potuto incontrare i reali durante il Giubileo di platino della defunta regina Elisabetta II, ma non sono riusciti a vederla un'ultima volta prima che morisse. —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

La propaganda di Israele
Il primo ministro italiano tra guerra e menzogne
Lo scrittore censurato dalla tv pubblica per un monologo sul 25 aprile
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter