X Factor, Morgan è fuori: ecco la replica

Picture of ADNKronos

ADNKronos

(Adnkronos) – "L'editto satellitare è stato emanato". E' il post pubblicato da Morgan sui suoi profili social dopo la sua esclusione da X Factor 2023. La decisione di Sky Italia e Fremantle Italia è arrivata dopo l'ultima puntata live del programma in cui l'artista non ha risparmiato attacchi agli altri giudici e anche nei confronti di Francesca Michielin.  Sky Italia e Fremantle Italia hanno infatti deciso "di comune accordo, di interrompere il rapporto di collaborazione con Morgan e la sua presenza a 'X Factor' come giudice. Una valutazione – si legge nella nota di Sky e Fremantle – fatta a seguito di ripetuti comportamenti incompatibili e inappropriati, tenuti anche nei confronti della produzione e durante le esibizioni dei concorrenti, e delle numerose dichiarazioni susseguitesi anche in questi giorni. È imprescindibile che i concorrenti e il loro percorso restino al centro del programma. La musica e il talento sono sempre stati e devono continuare a essere il motore fondamentale di X Factor, ed è prioritario che tutto si svolga in un ambiente di lavoro professionale e che il confronto, per quanto acceso, si esprima sempre nel rispetto reciproco. La decisione è presa in considerazione dei valori di cui Sky, Fremantle e X Factor sono portatori, nel rispetto tutte le persone coinvolte e del pubblico, e avrà effetto immediato", conclude la nota. Morgan è stato protagonista assoluto, con polemiche e discussioni, dall'inizio alla fine, della puntata di X Factor andata in onda giovedì 16 novembre. Dai rilievi alla programmazioni, con un riferimento a ''canzoni imposte", fino al prolungato botta e risposta con Dargen D'Amico, così catturato dalla diatriba con il collega giudice da trascurare il proprio ruolo. Morgan non ha risparmiato nemmeno la conduttrice Francesca Michielin, colpita 'sotto la cintura' dopo la gaffe commessa una settimana fa in relazione al duetto tra Colapesce-Dimartino e Ivan Graziani. Quindi, le parole a Fedez che recentemente a Che tempo che fa ha parlato dell'emergenza legata alla salute mentale, dopo i problemi affrontati nel recente passato, e che si sta spendendo in prima persona per l'aumento dei fondi destinati al bonus psicologo. Il riassunto della serata è nella frase di Ambra: "Non è un bello spettacolo quello al tavolo, stasera", dice l'unica donna della giuria, esprimendo un parere ampiamente condiviso sui social.A far esplodere le discussioni tra i giudici nel corso della diretta di giovedì scorso. "Non è un bello spettacolo quello al tavolo stasera", aveva detto a un certo punto Ambra. Subito 'fulminata' da una battuta al vetriolo di Morgan: "E' bella la retorica della lacrima", aveva detto l'ex Blu Vertigo, tra i rumori di disapprovazione del pubblico. E quando Francesca Michielin era intervenuta chiedendo di lasciar parlare Ambra, Morgan aveva rincarato la dose di acredine, dicendo: "Ti aspetta Ivan Graziani di là, sta collaborando con Annalisa", sottolineando quella che era apparsa una gaffe della conduttrice nella puntata precedente, quando con Colapesce era sembrato non sapesse della morte di Ivan Graziani. A quel punto era intervenuto Fedez chiedendo a Morgan di smetterla. "Grazie Fedez, mi fai da psicologo? O sei troppo depresso per essere psicologo", aveva ribattuto Morgan, riferendosi ai problemi di salute rivelati recentemente dal rapper, mentre i colleghi al tavolo sgranavano gli occhi e anche il pubblico contestava la performance del coach più 'anziano'. "Fedez non ti ho voluto veramente offendere, non era nel mio spirito e la depressione che ci riguarda – io sono il primo ad ammettere la mia – è a voler fare qualcosa per oppormi a essa". In un video pubblicato su Instagram Morgan poche ore dopo la fine della puntata è tornato sulle sue parole che hanno scatenato la bufera. "Non voglio che siano fraintese le mie parole su Fedez – dice l'artista – Dopo che lui era stato sarcastico con me tutta la serata, io rispondevo con altrettanto sarcasmo. A un certo punto verso la fine mi fa la morale e io gli ho detto 'mi dovresti fare da psicologo' e Lui ha detto 'non è il caso'. E io 'perché è troppo depresso?'". "Usare la parola depresso è una cosa che ho fatto ironicamente ma più nei miei confronti che nei suoi – ha affermato ancora Morgan – La depresisone è uno stato che conosco molto bene perché ho una lunga storia di depressione sia personale che familiare. Non si creda che sia stata una volontà di colpire l'ammalato, io non voglio offendere nessuno. Mio padre si è tolto la vita a 46 anni per qualcosa che oggi chiameremmo depressione ma allora non si chiamava così e credo che se si fosse chiamata depressione lui sarebbe qui oggi". "Aver detto depressione non è una cosa svilente nei confronti di chi vive la depresisone perché sono il primo a vivere la depressione e a pennsare che sia una condizione di soffrenza che però c'è latentemente in tutti uomini e donne che sono sensibili e che fanno della loro sensibilità un lavoro, una cretività – ha detto quindi – io non sono aggressivo sno innanzittuto rispettoso nei confronti di tutte le persone che hanno una sofferenza anche perché sono il primo ad avere questa sofferenza". —spettacoliwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Abbonati alla Rivista

il Millimetro

Ricevi ogni mese la rivista con spedizione gratuita, il formato digitale per email e ogni sabato la Newsletter con gli approfondimenti della settimana

Sostieni il Millimetro

Supportaci con una donazione e ricevi la copia digitale de il Millimetro del mese in corso

Ultimi articoli

Assange, finalmente libero
Assange patteggia con gli Usa e lascia il Regno Unito
Il cemento è un elemento chiave per il futuro del Pianeta
millimetro.jpg

Newsletter

Approfondimenti, interviste e inchieste direttamente sulla tua email

Newsletter